Premorienza del legittimario in sostituzione di legittima: subentrano gli eredi

Cassazione, produzione agosto 2020. La tematica, ancora una volta quella della premorienza. Evento che, nella particolare fattispecie, interessa il legittimario tacitato con un legato in sostituzione di legittima prima che questi abbia potuto esprimere la propria volontà in merito. Morto il legatario ancorché di usufrutto, la facoltà di rinunziarvi si trasmette ai suoi eredi. Così…