Blog

Assegnazioni divisionali con conguagli: il bene resta personale

Come si ricorderà, i beni dalla provenienza successoria si pregiano rientrare tra quelli ontologicamente personali di ciascuno dei due coniugi. Ma cosa succede nel caso di comunione ereditaria? Ove il defunto non abbia provveduto a specificamente attribuire singoli beni, l’effettiva assegnazione avverrà solo a seguito della successiva divisione ereditaria. E, tra l’altro, potrebbe anche accadere…

Continua
Blog

Nessun rilievo al rifiuto e alla dichiarazione anticipatamente resa sui pagamenti dilazionati

Il ventaglio di eccezioni che sfuggono alla forza attrattiva della caduta in comunione legale termina con le proposte fornite nei precedenti focus. Non è infatti consentito ai coniugi in comunione legale sottrarsi all’effetto automatico del coaquisto al di fuori delle ipotesi tassative di cui all’articolo 179 cc. Nemmeno la volontà concorde dei partner lascia spiraglio…

Continua
Blog

Acquisti fuori dalla comunione legale: quale denaro usare

Il lettore, dal precedente incontro, avrà portato a casa l’insegnamento sulla summa divisio tra beni oggettivamente personali e beni che difettano di tale immediata evidenza. Ebbene, se gli si chiedesse ora di collocare nell’una piuttosto che nell’altra categoria il denaro, non dovrebbero sorgere particolari perplessità. Il carattere fungibile, che per eccellenza lo contraddistingue, va annebbiando…

Continua
Blog

Reintegrazione transattiva tra sacrifici reciproci e la messa in gioco di beni non ereditari

Tra i soggetti coinvolti in una vicenda successoria ben potrebbero non essere troppo condivise alcune questioni. Spesso è la stessa qualità di legittimario ad essere messa in discussione oppure la quota di rispettiva spettanza. È in questi frangenti che viene in gioco tutta l’utilità della c.d. “reintegrazione transattiva”. Una seconda fattispecie facente parte della più…

Continua
Blog

Reintegra completa dei diritti del legittimario con atto notarile: si può

Replicare gli effetti di una sentenza che accoglie l’azione di riduzione. La sussistenza di un accordo tra legittimari lesi o pretermessi e beneficiari delle disposizioni riducibili dà il via alla reintegra della legittima in forma stra-giudiziale. Prendendo quale spunto normativo gli articoli 30 e 43 del dlgs 346/1990, è possibile rivolgersi al notaio chiedendo di…

Continua
Blog

L’altra dimensione per il riconoscimento della legittima

La tetralogia che quest’oggi si inaugura si propone di divulgare particolari tipologie di atti notarili cui poter far richiesta per il caso di lesione della legittima. Evitando le vie giudiziali. Soluzioni possibili dal momento che per primo è proprio il nostro sistema a preoccuparsi della tutela della legittima. L’intangibilità della medesima rappresenta un principio di…

Continua
Blog

Valida l’accettazione di eredità anche oltre il decennio

Fino a quando si può accettare l’eredità? Ci sono particolari termini da rispettare o la circostanza che l’accettazione possa avvenire anche tacitamente implicitamente comporta l’apertura ad un acquisto sine die? Una la stella polare per le questioni sollevate. L’articolo 480 del codice civile. Un invito a ripercorrere alcuni principi cardine della prescrizione in materia successoria.…

Continua
Blog

Premorienza del beneficiario dell’assicurazione sulla vita altrui: libertà dello stipulante o permanenza del vincolo?

Cosa accade nel caso in cui la persona designata quale beneficiaria in un contratto di assicurazione sulla vita dovesse premorire al contraente? Quest’ultimo può considerarsi libero di mutare il beneficiario anche con una disposizione testamentaria o rimane vincolato alla sua scelta precedente? Scopriamolo assieme nelle brevi note che di seguito ci accompagnano.  Preziosa, a tal…

Continua